Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 981

Rollè in casseruola

(3 voti)
rollè in casseruola rollè in casseruola Featured

Il procedimento è simile allo spezzatino, ma in questi casi l'infarinatura non è importante.

Scaldare l'olio evo in una pentola medio/alta con fuoco medio e versare dentro il classico triti di

cipolle carote e sedano, mettine abbastanza perchè in questo caso non ci saranno patate e piselli

quindi alla fine dovrà essere frullato il trito per avere un sughetto denso.

Scottare su tutti i lati e fumare con del vino bianco lasciando evaporare e poi aggiungere un po'

d'acqua.

Coprire e lasciare cuocere per un ora abbondante a fuoco lento.

Controllare che l'acqua non si asciughi altrimenti aggiungerne un po' ma scaldandola prima in un

pentolino a parte.

Aggiustare di sale e un pizzico di pepe (non se è anche per i bambini in tal caso il pepe lo si può

aggiungere dopo l'impiattamento)

Alzare la carne dalla casseruola, lasciarla raffreddare e tagliarla a fette medio/sottili quando è

freddo, si può fare un taglio inclinato (tipo fetta di salame per una fetta più grande o regolare).

Ancora una differenza con lo spezzatino è quella di evitare altri aromi perchè frullando col

minipimer darebbero un retrogusto non piacevole, però si può aggiungere la buccia di arancia

tagliata sottilissima (il bianco è amaro).

Levare la buccia di arancia (se si è messa) e frullare col minipimer le verdure in casseruola, quindi

rimettere le fette di carne in casseruola nel sugo ottenuto con le verdure tritate così da ricaldarle ed

insaporirle.

In questa categoria trovi anche: « Pizzaiola alla napoletana