Logo
Print this page

La corretta sigillatura della carne

by Written by 

(1 Vote)

Per sigillatura della carne si intende una rosolatura o comunque una scottatura veloce della superficie esterna al fine di continuare la cottura a temperature più basse, sia che si cucini in padella, al forno, alla brace o anche in pentola.

Il procedimento di sigillatura produce una crosticina che imprigiona i succhi interni della carne durante la cottura, migliorando le proprietà dell'alimento, il gusto ed anche il sapore complessivo della portata.

Risulta quindi indispensabile cuocere prima la carne su tutti i lati e, solo in un secondo momento, dedicarsi alla cottura a temperatura più bassa.

Grazie al processo di sigillatura non ci sarà fuoriuscita dei succhi interni: tale protezione semplifica la preparazione della carne che richiederà solo attenzione al tempo di cottura in base allo spessore, alle preferenze o al gradimento (al sangue, media o ben cotta).

Si sconsiglia vivamente di non incidere la carne in superficie evitando la consuetudine dell'ispezione visiva con il taglio del coltello.

Terraviva srl © 2015. All rights reserved.
P.IVA 03854650615